Che cos'è la Scuola Yanez?

La Scuola Yanez è un progetto creato per raccontare storie. Nato da un’idea di Andrea Fazioli, è un laboratorio dedicato a chi ama leggere e scrivere, un luogo d’incontro. La Scuola Yanez non si limita a insegnare scrittura creativa; essa vuole soprattutto essere un modo per condividere un’esperienza. Non si tratta d’imparare trucchi, ma di approfondire l’amore per la letteratura, come lettori prima che come scrittori. Nel programma della Scuola Yanez: i problemi basilari e singolari della scrittura, la struttura di un testo e le sue caratteristiche, un metodo per dipanare gli aspetti di mestiere, di cultura, di esperienza personale.

La Scuola Yanez è una proposta rivolta a tutti, non solo a chi scrive. L’uomo ha bisogno di storie come di mangiare, bere, dormire o amare. Non importa il genere di racconto: può narrare grandi viaggi o limitarsi a una sensazione, a un profumo, a un battito di ciglia. Può essere un ricordo o una fantasia. Le storie sono lì, a portata di mano per chi vuole impegnarsi a coglierle. Basta aver voglia d’imbarcarsi e partire verso l’avventura, fiduciosi che non torneremo a mani vuote. Come dice Yanez, il personaggio creato da Emilio Salgari: «Non siamo sempre noi le vecchie tigri di Mompracem? Dove piantiamo le unghie, la preda non scappa più».

Per informazioni sui laboratori

della Scuola Yanez, scrivere a

info@scuolayanez.com

La Scuola Yanez propone laboratori di scrittura e lettura creativa in Italia e in Svizzera. È possibile organizzare conferenze, corsi e seminari ad hoc per piccoli o grandi gruppi, per adulti e anche per ragazzi. Oltre ai laboratori aperti al pubblico, la Scuola Yanez offre corsi di formazione per insegnanti.

Novità e prossimi appuntamenti

NOVITÀ - Conferenze online

In attesa di poter organizzare i laboratori per il prossimo autunno abbiamo organizzato una serie di appuntamenti virtuali per approfondire le tecniche narrative del grande Anton Cechov!

La prima conferenza è stata un successo. La seconda si terrà, in diretta, lunedì 11 maggio alle 20.00. Ne è prevista poi una terza lunedì 25 maggio, sempre alle 20.00.
Le iscrizioni sono aperte a tutti: invitate pure amici e conoscenti.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione a una singola conferenza (o a entrambe), scrivete pure a info@scuolayanez.com o telefonate al numero +41794564487. Il costo è di 20 franchi svizzeri (19 euro) a serata e i racconti verranno inviati in formato PDF a ogni partecipante.

NOVITÀ - Editing e revisione approfondita dei testi

Servizio personalizzato di consulenza per la stesura e/o la revisione di testi narrativi, poetici, teatrali.
Docenti: Andrea Fazioli, Barbara Bottazzi.
Tariffe: 100 CHF all’ora compresa naturalmente la lettura e lo studio del testo da parte del docente.

Informazioni e iscrizioni a info@scuolayanez.com; +41788040814

Premio Chiara Inediti 2020

La partecipazione al Premio Chiara Inediti 2020 è totalmente gratuita e da 10 anni è una risorsa sicura e autorevole al servizio del talento letterario. In palio la pubblicazione dell’opera (con la massima cura editoriale e tipografica) e la sua presentazione nel quadro di uno dei premi letterari più prestigiosi d’Italia.
Bisogna inviare la propria raccolta di racconti entro il 28 maggio p.v. amicichiara@premiochiara.it.

Tutte le informazioni sul sito Premio Chiara Inediti bando di concorso

Collaborazioni e attività

In Italia, tra le varie collaborazioni: la Scuola Flannery del Centro culturale di Milano, il laboratorio Lalineascritta di Napoli, il sito www.gliamantideilibri.it, l’Associazione Amici di Piero Chiara, Giallostresa e la Banca Monte dei Paschi di Siena. Nella Svizzera italiana la Scuola Yanez gestisce alcuni “Corsi per adulti” organizzati dal Canton Ticino e collabora con la Conferenza per la formazione continua degli adulti; partecipa inoltre ad alcuni progetti scolastici e di formazione per docenti. La Scuola Yanez ha proposto conferenze e laboratori anche nella Svizzera tedesca o francese. Infine, fuori dalla Svizzera e dall’Italia, la Scuola Yanez ha curato occasionalmente conferenze sulla scrittura e la lettura.

Che cosa fa la Scuola Yanez (esempi di programma)

A

Programma per un laboratorio base (15 lezioni, suddivise in tre cicli di cinque)

Prima parte. Approccio artigianale alla scrittura: gli attrezzi del mestiere, la formazione dello stile e le modalità di narrazione. Nascita e costruzione di una storia: incipit, dialoghi, ritmo.
Seconda parte. L’idea per una storia. Processi creativi di narrazione, gestione dei personaggi e della suspense, elaborazione della trama.
Terza parte. Strutture della narrazione, condivisione dei problemi, come affinare e migliorare una storia.

B

Programma per un ciclo di cinque lezioni.

Dalla pagina bianca alla costruzione di una storia. Si comincia con lo sbloccare la fantasia: esercizi di scrittura senza regole e senza paura… Poi si compie un approccio graduale alle storie, approfondendo lo stile e il ritmo della scrittura. Infine si affronta la creazione di un personaggio e l’ideazione di una storia.

C

Programma per una singola conferenza.

Una serata a Fort Zinderneuf.
1) Suspense e meraviglia.
2) Che cosa dicono le parole?
3) La nostra storia.
La lettura e la scrittura nascono dalla misteriosa esigenza, radicata in tutti gli esseri umani, di vivere altre vite oltre alla propria. L’uomo si distingue dagli animali proprio perché racconta storie; infatti, oltre alla vita reale, tutti abbiamo bisogno di aprire spazi con la fantasia. “E che altro veramente esiste in questo mondo, se non ciò che non è di questo mondo?” (Cristina Campo). Un percorso che indaga il mistero della narrazione, proponendo qualche lettura per capire come funzionano le storie. Lungo il cammino capiterà di perdersi nel deserto, fino a raggiungere un misterioso fortino che sembra abbandonato… ma non lo è.

Perché si chiama Scuola Yanez

Yanez significa avventura. Perdersi nei mari del sud, a bordo di un veliero, farsi strada in una giungla fitta di bambù, diventare tigre o pirata… Emilio Salgari (1862-1911) evocò paesaggi esotici e costruì storie appassionanti senza muoversi da casa. Il personaggio di Yanez De Gomera, il “fratellino” di Sandokan, esprime un senso di meraviglia nei confronti del mondo. Yanez è un portoghese che si è lasciato sorprendere dall’avventura in terre lontane, un uomo capace di restare imperturbabile – con l’eterna sigaretta alle labbra – anche nei frangenti più delicati, senza perdere il senso dell’umorismo. Yanez è un amico fedele, un combattente, ma soprattutto un uomo capace di affidarsi all’immaginazione. Come dice lo stesso Sandokan nel romanzo “Alla conquista di un impero”: «Yanez invecchia ma la sua straordinaria fantasia rimane sempre giovane».

Anche noi cerchiamo l’avventura. Forse non ci siamo mai trovati di fronte uno strangolatore thug, ma nella quotidianità non mancano le occasioni di stupore. Basta poco per cominciare una storia: uno sguardo, un pensiero, un effetto di luce. La vita ci porta a occuparci di cose concrete: lavoro, impegni, persone da vedere e bollette da pagare; ma la realtà acquista valore e bellezza quando è filtrata dall’immaginazione.